Orari Dal Lunedì al Venerdì dalle 09.00 alle 13.00 (Sabato 13.30) e dalle 16.00 alle 20.00 Domenica dalle 10.00 alle 13.00 (nei mesi di luglio ed agosto chiusi)

Come sfruttare la cucina con isola


lunedì 11 ottobre 2021

La tendenza in continua ascesa di progettare e comporre la propria cucina con un blocco centrale definito isola ha rivoluzionato questo settore dell’arredamento negli ultimi anni, consentendo soluzioni più che innovative e inedite.
Di cosa si parla riferendosi alle cucine con isola? Non sono affatto tutte uguali, perché ciascuna tipologia può essere accessoriata ed equipaggiata per rispondere ad esigenze e funzioni anche molto diverse tra loro, ed essere sfruttata per assolvere a precisi compiti.
Nei prossimi paragrafi vedremo insieme quali sono le più diffuse.

Cucina con isola come semplice piano di lavoro

La tipologia più basilare è quella che prevede l’isola come semplice bancone a separare la cucina dall’area che si trova al di là.
Questo bancone può essere più o meno ampio a seconda dello spazio disponibile, e risulta essere un utile piano di lavoro per la preparazione dei cibi e per appoggiarvi stoviglie varie. In alcuni casi, se l’isola è equipaggiata con piano snack, può anche diventare il piano d’appoggio dove consumare i pasti  o fare colazione, grazie all’abbinamento con sgabelli ad hoc.
Naturalmente tutto lo spazio sottostante viene sfruttato con moduli contenitori per lo stivaggio di utensili da cucina, stoviglie o tutto ciò che si desidera, spesso anche con la praticissima integrazione dei cestoni estraibili al posto delle ante.

Cucine con isola con lavello

Un progetto di tipo più avanzato e destinato spesso a chi insieme all’acquisto della nuova cucina sta anche effettuando lavori di ristrutturazione dell’immobile con la realizzazione di nuovi impianti (e a tale proposito non si deve trascurare l’opportunità di usufruire del Bonus Mobili) è quello che trasforma l’isola in uno strumento “tecnico”, integrando nel suo modulo la zona lavaggio comprendente il lavello, il gocciolatoio e spesso anche la lavastoviglie.

Cucina con isola come zona cottura

Per concludere, la terza tra le opzioni più gettonate tra chi decide di realizzare un progetto da sogno come la cucina con isola è quella che destina l’isola stessa a piano cottura, con i fuochi, il forno e tutto il necessario, tra cui un immancabile piano d’appoggio laterale che torna sempre utile durante la preparazione delle pietanze.
Valgono anche in questo caso le agevolazioni per la ristrutturazione previste dal Bonus Mobili, mentre sappiamo dalle richieste dei clienti che decidono di realizzare la loro nuova cucina insieme ai progettisti di Tolomello Mobili che è sempre più apprezzato il piano cottura a induzione.
Questo tipo di struttura deve ovviamente essere completato da un adeguato impianto di aspirazione dei fumi e degli odori sovrastante, con una cappa a sospensione: anche in questo caso, le soluzioni di design anche avveniristico sono all’ordine del giorno!

I vantaggi della cucina con isola

Collocare un isola multifunzione che separi l’area cucina dalla zona living è una eccellente soluzione per gli open space sia sotto il profilo estetico, perché assolve alla doppia funzione di elemento di congiunzione e separazione visiva, ma si rivela essere anche molto pratica ai fini dell’ottimizzazione degli spazi disponibili.




Logo
Italian Style Forniture S.r.l.
P.Iva 06843021210
Casandrino (NA)
Viale Agrigento, 14 - 80025
+39 081 833 19 46 / +39 081 751 05 08 info@mobilitolomello.it
Seguici anche su

Facebook Instagram
Tutti i diritti sono riservati © 2017 Italian Style Forniture S.r.l. - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli